Karitè, Vinacciolo e Jojoba Gli oli per la tua pelle

Oggi analizziamo tre componenti fondamentali per l ‘idratazione della pelle e non solo. Tre oli contenuti tutti nella nostra crema al Sambuco nata proprio per aiutare le pelli sensibili, secche e con cuperose con tendenza a squamarsi.

Olio di Karitè

Il karitè è un albero che cresce nelle savane africane, il suo nome scientifico è Vitellaria paradoxa o Butyrospermun parkii.

L’olio di karité nutre in profondità e favorisce la produzione del collagene, rendendo più elastica la nostra pelle, ha un effetto lenitivo sulla pelle (anche dei bambini) grazie alle proprietà emollienti e protettive.

Agisce come calmante nel caso di dermatiti, secchezza eccessiva della pelle, psoriasi, eczemi ed è un perfetto antirughe, riequilibrando il film idrolipidico e garantendo alla pelle una maggiore elasticità.

Olio di vinaccioli

La funzionalità più apprezzata dell’olio di vinaccioli è quella antiossidante. Si tratta infatti di un olio che protegge la pelle non solo contro l’invecchiamento e quindi contrasta gli effetti visibili dei radicali liberi, ma anche dagli agenti atmosferici, sole, scottature, pelle secca, vento e freddo.

L’olio di semi di vinaccioli applicato sulla cute ha anche proprietà rassodanti, astringenti, tonificanti e stimolanti per la microcircolazione capillare, per questo viene scelto da molti centri estetici e curativi per effettuare i vari tipi di massaggi.

Olio di Jojoba

La sua capacità di penetrare perfettamente nella pelle senza ungere lo rende particolarmente indicato per la pelle del viso, per contrastare il precoce invecchiamento dei suoi tessuti. In caso di pelle secca, sensibile e delicata, che è la più esposta alla formazione di rughe per via della sua sottigliezza, l’olio di jojoba contrasta gli effetti del tempo, in particolare previene e riduce le rughe.

By | 2017-12-11T08:07:30+00:00 dicembre 11th, 2017|news|0 Comments

Leave A Comment