Carboidrati e metabolismo!

Carboidrati e il metabolismo, parliamone!

Tutti i processi dell’organismo che richiedono produzione, consumo o accumulo di energia e che ci mantengono in vita sono detti nel loro complesso metabolismo, quando i processi metabolici si arrestano, il corpo muore.

Il metabolismo si può suddividere e in anabolismo e catabolismo.

L’anabolismo comprende tutti i processi che usano energia per far accrescere, mantenere e riparare l’organismo.

Il catabolismo comprende tutti i processi in un cui vengono demolite delle sostanze per liberare energia.

Processi anabolici e catabolici avvengono costantemente.

Le sostanze alimentari che costituiscono il nostro nutrimento si dividono in tre categorie principali: CARBOIDRATI, GRASSI e PROTEINE. Essi sono costituiti da minuscole particelle, le molecole, a loro volta formate di particelle ancora più piccole, gli atomi: nei legami che tengono uniti gli atomi nella molecola è imprigionata energia.

Nel metabolismo sia ha quindi un passaggio di energia dagli alimenti all’organismo.

I carboidrati formati da grandi molecole, come l’amido, non possono passare direttamente dall’apparato digerente al sangue, ma devono essere prima demoliti e ridotti a carboidrati con molecole più piccole: ciò avviene durante il processo della digestione.
Nel corso di essa i carboidrati complessi vengono scissi e ridotti a Glucosio, che è uno zucchero semplice, solubile. Il Glucosio viene portato dal sangue alle cellule ed è nelle cellule che, mediante la rottura dei legami chimici delle molecole di Glucosio, si libera energia. Per operare questa demolizione è necessario l’ossigeno, portato alle cellule dal sangue. Il processo di assunzione e utilizzazione dell’ossigeno per produrre energia dagli zuccheri è detto respirazione.

Al termine del processo ben il 60% cerca dell’energia contenuta inizialmente nella molecola di Glucosio è messa a disposizione dell’organismo come energia utile. Rimane solo anidride carbonica, che passa dalle cellule al sangue per poi essere eliminata dai polmoni con l’espirazione, poiché il suo accumulo altererebbe l’equilibrio chimico del sangue con conseguenze deleterie.

Dopo un pasto, la quantità di Glucosio nell’organismo aumenta. In parte esso passa nelle cellule per fornire energia, in parte viene trasformato in Glicogeno e accumulato nel fegato e nei muscoli. Quando il tasso di Glucosio nel sangue diminuisce, un po’ di Glicogeno viene ritrasformato in Glucosio, che passa nel sangue riportandolo a una di glicemia normale.

Il cervello ricava la sua energia soltanto dal Glucosio, motivo per cui è importante che il sangue ne’ porti al cervello una quantità sufficiente.

I carboidrati contenuti negli alimenti vengono utilizzati in tre modi:

-per produrre energia;

-per alimentare la riserva di Glicogeno nel fegato e nei muscoli;

-come riserva di grasso (i carboidrati eccedenti infatti vengono trasformati in grassi) da utilizzare in caso di necessità.

Il grasso in eccesso quindi si deposita creando un pannicolo adiposo odiato da tanti.
Natibio propone la sua crema corpo Adipe Stop che ha la particolarità di stimolare il microcircolo di questo pannicolo in maniera totalmente naturale. Questo richiamare il sangue in superficie innesca un processo brucia grassi incredibile che associato a sport e buona alimentazione facilita notevolmente la perdita di peso.

By | 2018-04-18T10:23:36+00:00 aprile 18th, 2018|Creme Corpo, news, Snellente, Tonificante|0 Comments

Leave A Comment